martedì 7 agosto 2018

Educazione alla cittadinanza


Lo scorso 14 giugno, con il supporto dell'ANCI, l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, è stata depositata presso la Corte di Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare avente per oggetto 


"l'insegnamento di educazione alla cittadinanza 
come materia autonoma con voto, nei curricula 
scolastici di ogni ordine e grado".



L’iniziativa, promossa dal Comune di Firenze con il sostegno dell’Anci, ha un valore ed una importanza enorme per la formazione di "buoni cittadini" che abbiano una conoscenza corretta di come è articolata la struttura dello stato, della Costituzione, che è la legge fondativa della Repubblica, e di molti altri principi base per una convivenza civile come, ad esempio, l'educazione alla legalità, il rispetto dei concittadini e dell'ambiente.

La proposta di legge, che sta riscuotendo un importante successo, per essere valida e quindi depositabile in parlamento deve raccogliere entro la fine dell'anno 50.000 firme.  

E' importante e necessario che tutti i cittadini, le associazioni, i comitati che hanno a cuore la democrazia e la crescita civile e sociale della nostra società si attivino e partecipino alla raccolta delle firme.

Per approfondire: