mercoledì 8 maggio 2013

MED - debiti sovrani, commento

Caro Leonardo,

Ho letto il tuo post sui debiti sovrani. Lo giudico molto interessante
e di attualità, soprattutto le considerazioni finali ovviamente.
Non ci sarebbe scandalo alcuno se Italia, Francia, Spagna si attrezzassero insieme per una rinegoziazione del loro debito sovrano. Aspetto i prossimi articoli, ma mi aspetto anche che qualcuno intervenga.

Tu porti le ragioni tecnico/economiche che giustificano queste considerazioni finali. E una la ricavi dalle religioni, citando il Credo. Ti ricordo che già nell'Antico Testamento, cioè in particolare nel Levitico, si parla della possibilità di un giubileo ogni 50 anni (in realtà gli anni sono sette volte sette, quindi 49).

Comunque è sempre il cinquantesimo l'anno dell'inizio del giubileo. E durante l'anno del giubileo, bisogna perdonare, riconciliarsi con tutti, restituire le terre agli antichi proprietari, non lavorare la terra ed infine rimettere tutti i debiti. Saggezza antica.

Ripuliamo la terra e ricominciamo daccapo, onde evitare le guerre e a maggior gloria del Signore. Quanto al cavallo della soma, caro Leonardo, i giapponesi la mettevano sul nobile. In tutti i paesi mediterranei, la bestia da soma che girava intorno a quel perno era un asino, cioè qualcosa di molto più vicino all'uomo.

(Lanfranco Scalvenzi)