lunedì 20 maggio 2013

PD - La depressione della militanza

Il tema del distacco della classe politica tutta dall’opinione pubblica e dal relativo comune sentire è stato quasi un ritornello quotidiano di tutta la stampa nazionale, dopo l’esito elettorale dello scorso febbraio.
E’ stato invece  trascurato  il tema del disagio crescente che le direzioni dei partiti  sembrano incapaci di avvertire ma che pervade invece la militanza di base e le relative articolazioni organizzative.

Una iniziativa da prendere in considerazione

C'è un Comitato di Cittadini a Roma, del quale faccio parte anch’io e la stessa redazione di ‘Incieloeinterra’, che ha scritto a tutti i candidati a Sindaco della città, facendo una considerazione. Siccome il Comune di Roma ha tanti di quei debiti da rischiare di seppellire la città stessa, questi cittadini dicono: non fate della demagogia. Non dovete promettere la luna, ma le cose concretamente fattibili, che servano però veramente ad una capitale che sembra diventata una grande periferia, seppur piena di gioielli, di darsi una dimensione degna del nome che ha e del fatto di essere ritenuta una capitale europea e mondiale.

venerdì 17 maggio 2013

Lettera a una Chiesa che ha dimenticato Gesù, di Ermanno Olmi

Lettera a una Chiesa che ha dimenticato Gesù, di Ermanno Olmi - Ed. Piemme ora, Euro 12.00 - (www.edizpiemme.it)



E' un libro che si inserisce bene nella discussione intorno all'abdicazione di Benedetto XVI ed all'elezione di Francesco. Ma, al di là del titolo, non riguarda solo la Chiesa Cattolica. Riguarda l'Occidente e soprattutto la nostra piccola Italia che sembra abbiano bisogno di un supplemento d'anima. Ermanno Olmi è un grande regista. Al suo attivo film del calibro de 'L'albero degli zoccoli', 'La leggenda del santo bevitore', 'Il mestiere delle armi'. 

Non tutti però si ricorderanno che è anche il regista di “Centochiodi”,  un film sulla figura di un Cristo attuale, totalmente umano. Ermanno Olmi scrittore, in questo libro, è molto attento alla distanza abissale tra il messaggio evangelico, la stessa testimonianza di Gesù, ed i comportamenti della Chiesa dell'ufficialità. 

lunedì 13 maggio 2013

Uno stile “cabriolet” tra ipocrisia e vanità

Sono vent’anni, sostanzialmente da quando si è brindato alla nascita della II Repubblica, che si celebra il rinnovamento della classe dirigente del nostro Paese. Nonostante l’incessante trascorrere del tempo e il raggiungimento di limiti anagrafici una volta insuperabili, la nostra classe politica, appoggiata dalla maggioranza silenziosa del Paese, è stata costretta a richiamare in servizio il Presidente Napolitano.

sabato 11 maggio 2013

Animali


Gli animali, spesso e volentieri, sono in grado di darci delle lezioni di vita strepitosamente belle, ma anche molto istruttive se le si intende.
Magari noi non ce ne accorgiamo, perché presi da tanti importanti impegni.
Per questo li sottovalutiamo; ne approfittiamo anche, anzi li usiamo come  fossero delle cose.

Prendiamo per esempio un gatto. Il gatto ha una sua religione, una sua filosofia quasi orientale. E' un egocentrico che, ovviamente senza volerlo, può insegnarci qualcosa, che di solito rimane nascosto. Lui appare, sparisce, poi riappare senza farsi notare. Questa, secondo me, è la manifestazione di uno straordinario amore per la libertà. Lui è indipendente da tutto. Sembra persino superiore alle stesse persone. Quando torna, dopo un'inspiegabile sparizione, non torna per mangiare, perchè su questo punto si può benissimo arrangiare. Torna per controllare il territorio e farsi fare delle coccole, se ci sono, sennò va bene lo stesso.

mercoledì 8 maggio 2013

MED - debiti sovrani, commento

Caro Leonardo,

Ho letto il tuo post sui debiti sovrani. Lo giudico molto interessante
e di attualità, soprattutto le considerazioni finali ovviamente.
Non ci sarebbe scandalo alcuno se Italia, Francia, Spagna si attrezzassero insieme per una rinegoziazione del loro debito sovrano. Aspetto i prossimi articoli, ma mi aspetto anche che qualcuno intervenga.

lunedì 6 maggio 2013

Pd: Non c’ erano opzioni al meglio, solo al meno peggio

Se sono seri i sondaggi e autentiche le intenzioni di voto (in forte decrescita per il Pd) , dopo la formazione del governo di Enrico Letta, l’acutezza dello scontro polemico fra chi tale soluzione ha promosso,  condiviso o anche semplicemente accettato e coloro che invece le avrebbero preferito l’esito di una crisi risolutiva e nuove elezioni,  non ha molto senso.
Entrambi gli schieramenti in cui il partito si è diviso hanno ragione e torto contemporaneamente perché dissertano di una alternativa che rappresentava, comunque, un passo indietro fondamentale per il partito.

venerdì 3 maggio 2013

MED - Consolidamento debiti sovrani

Il cavallo e la carota
 Un tempo, in Giappone, per macinare il grano i contadini usavano
 una mola che un cavallo faceva ruotare. Il cavallo girava intorno
incessantemente, lungo tutto l'arco del giorno, cercando di afferrare
una carota che gli pendeva davanti; solo al calar della sera l'animale
riusciva a mangiare la carota.
E’, questa, l'immagine fedele della nostra civiltà.

(Anonimo - Tratto da La tazza e il bastone - Storie Zen - SE edizioni).


2018 miliardi di euro: a tanto ammonta a febbraio 2013 il debito pubblico italiano nei confronti di tutti coloro, famiglie imprese ed istituzioni, che hanno sottoscritto un qualche tipo di titolo oneroso onorabile da parte dello Stato, la gran parte, o Ente Locale.